Sull'Osservatore Romano

Strade diverse, meta comune

La Comunità Laudato si’ di Fossano, in Piemonte, è composta da alcuni membri delle parrocchie della città, in particolare della Parrocchia dello Spirito Santo, della condotta Slow Food di Fossano e dell’associazione di promozione sociale L’Arcipelago. Le esperienze di ciascun componente sono frutto di camnini diversi, ma convergenti in un medesimo sentire: l’amore per la madre Terra e la ricerca volta a una giustizia sociale equa e paritaria. «Come obiettivo principale — dice il gruppo — abbiamo il desiderio di tenere alta l’attenzione della nostra comunità sulle tematiche ambientali e sociali. Vogliamo contribuire a comprendere i problemi concreti del nostro territorio, e ci preme proporre una spiritualità adeguata all’oggi».

Molte le inziative programmate dalla Comunità, tutte volte a creare concreti momenti di formazione e informazione. Oltre agli eventi di pulizia ambientale, all’attenzione per la cura degli spazi e alle passeggiate ecologiche nate per offrire momenti di comunione rilassati e sereni a contatto con il creato, il gruppo fossanese ha ideato piccole ma efficaci iniziative. All’uscita della parrocchia dello Spirito Santo è stata infatti installata la bacheca dedicata alle «Piccole idee per buone pratiche»: ciclicamente ne sono aggiornati i contenuti, alternando temi ed immagini, come ad esempio la gestione dell’acqua, ospitata nella «Bacheca delle gocce 2021», o il problema dello spreco alimentare, esposto nella «Bacheca delle stelle 2020».

Un’altra iniziativa, creata in collaborazione con il Borgo Nuovo di Fossano, è stata «Spazziamo il Borgo»: sacchi alla mano, i parrocchiani sono stati chiamati a pulire le vie del borgo raccogliendo i rifiuti in occasione della festa patronale. Un modo certamente utile ed originale per celebrare la festa della parrocchia e stare insieme in allegria e con un occhio attento verso la cura dell’ambiente. In una bella domenica di settembre si è inoltre svolto l’evento «Viviamo il Parco», in collaborazione con altre associazioni del territorio che promuovono e “difendono” la vita del Parco Fluviale di Fossano.

Per il Mese del Creato 2021 inoltre il gruppo piemontese ha aggiornato nuovamente la bacheca e pianificato una giornata di riflessione sulla conversione ecologica. Nella chiesa dei Boschetti si è tenuto l’incontro «Per la cura della vita», con la presenza del teologo don Damiano Raspo, che è intervenuto sul tema dell’azione della Chiesa in Amazzonia, l’ingegner Andrea Ponte che ha relazionato sul tema «Chiamati a una pratica più sostenibile» e le associazioni La banca del tempo di Fossano e il Movimento per la decrescita felice. È seguito un inclusivo momento di spiritualità a cui hanno partecipato i rappresentanti della comunità cattolica, ortodossa e musulmana presenti sul territorio.

Previous ArticleNext Article